Sempre attenti

Un’operazione di pulizia senza problemi, così come il raggiungimento di risultati di pulizia affidabili giorno dopo giorno per residui e materiali sempre diversi, richiede una manutenzione appropriata del sistema.

In generale si ritiene che le applicazioni di pulizia a base di solventi richiedano una manutenzione molto minore rispetto ai sistemi di pulizia su base acquosa. In ogni caso tutti i sistemi di solventi devono essere controllati e monitorati costantemente per evitare qualsiasi possibile impatto negativo che possa alterare la stabilità del solvente, diminuirne l’efficacia di pulizia o causare la corrosione delle attrezzature e dei componenti da pulire.

Occorre inoltre prestare attenzione agli acidi che si generano per effetto di componenti e/o prodotti dalla decomposizione dell’olio nella macchina di pulizia, poiché potrebbero comportare dei problemi e una riduzione dell’affidabilità del processo di lavorazione e della qualità di pulizia. Per contrastare tutto ciò si utilizzano additivi, specifici stabilizzanti e pacchetti di inibitori nei solventi. Ciò significa altresì che per mantenere gli standard occorre monitorare la qualità del solvente in termini di livelli di stabilizzazione, equilibrio del pH e altri fattori. Quando i valori non rientrano nei parametri fissati è necessario prendere adeguati provvedimenti.

I solventi idrocarburici non possono essere stabilizzati contro l’acidificazione e la corrosione.

Per garantire una corretta manutenzione del solvente sono stati istituiti servizi specifici di assistenza alla clientela.