Chemical Leasing: cambiare mentalità

Un sistema innovativo, chiamato Chemical Leasing, con cui vengono vendute prestazioni invece di sostanze chimiche e servizi può comportare un notevole risparmio e una maggiore efficienza.

Grazie al Chemical Leasing, un Chemical Product Service model (CPS), alle aziende viene fatturato l’impiego di sostanze chimiche per metro quadro o per unità di tempo anziché il materiale. Questo comporta incentivi sia per il fornitore di servizi, sia per il cliente creando così una situazione di duplice vantaggio.

In pratica, il Chemical Leasing rende ancora più ambizioso l’obiettivo del CPS sulle prestazioni e i servizi.

Nel settore della pulizia delle superfici, ciò significa che gli introiti dei fornitori di sostanze chimiche non saranno più basati sul volume di solventi venduti, ma sul volume di metallo pulito. Si tratta di un modello completamente diverso.

Sebbene sempre più aziende abbiano iniziato a offrire i CPS, i modelli di Chemical Leasing rimangono tuttavia una novità.

Il sistema si basa sull’efficienza dei servizi forniti. Ciò significa che il consumo di solventi diventa un fattore di costo per i fornitori piuttosto che per i clienti.

Di conseguenza, il Chemical Leasing crea una situazione nella quale il fornitore di sostanze chimiche e i suoi clienti condividono lo stesso obiettivo: ottimizzare l’efficienza del processo di pulizia e ridurre i costi per i solventi.

Comparison graphic of Traditional and Chemical Leasing Model for solvent consumption

I primi risultati hanno mostrato che il Chemical Leasing consente alle aziende operanti nel settore della pulizia dei metalli, che già lavorano con macchine moderne di pulizia a ciclo chiuso, di ridurre il consumo di solvente fino all’80 per cento.

Un modello di Chemical Leasing per il settore di pulizia industriale delle superfici:
  • i solventi sono parte integrante dell’intero pacchetto di servizi, viene venduta la prestazione
  • La fatturazione si basa su un parametro di rendimento del prodotto come parti pulite o durata del solvente
  • Raggruppamento potenziato di know-how con un’alleanza di servizi lungo l’intera catena di fornitura
  • Ottimizzazione del processo di pulizia gestendo  il processo